Eco Green


iso14001

 

 

ECO GREEN
L’edilizia biocompatibile ha due grandi obiettivi: la sostenibilità ecologica ed il benessere degli abitanti.
Un numero sempre maggiore di abitazioni sono costruite con materiali e tecnologie a basso impatto ambientale.
Questi prodotti sono facilmente identificabili dal consumatore perché dotati di marchio Eco-label, di marchio EMAS, certificati biologici, efficienti da un punto di vista energetico, certificati da un punto di vista della gestione forestale.

1) ECO-LABEL: i prodotti Eco-Label sono contrassegnati dal marchio europeo stampato sul prodotto certificato. La gestione di tale marchio è affidata al Comitato dell’Unione Europea per il Marchio di Qualità Ecologica (CUEME), con il sostegno della Commissione Europea e di tutti gli Stati membri dell’Unione Europea e dello Spazio Economico Europeo (SEE). Il comitato è composto da rappresentanti dell’industria, delle associazioni ambientaliste e delle organizzazioni per la tutela dei consumatori.
2) Marchio EMAS (Eco-Management and Audit Scheme): dal 1993, ad adesione volontaria per le imprese e le organizzazioni che desiderano impegnarsi a valutare e migliorare la propria efficienza ambientale. Il marchio si propone di offrire ai cittadini ed alle autorità di controllo uno strumento di valutazione e gestione dell’impatto ambientale di un’organizzazione produttiva. Tale marchio annovera tra i propri aderenti le organizzazioni che possiedono la certificazione ambientale ISO14001. Gli aderenti al marchio devono corrispondere ai requisiti di “efficienza”, ovvero di impegno a migliorare le proprie prestazioni ambientaliste, e di “trasparenza”, con politiche aziendali, obiettivi e programmi di miglioramento ambientale. Oltre a questi, vige il criterio di “credibilità”, mediante un verificatore indipendente accreditato e l’iscrizione presso l’organismo competente nazionale.
3) Marchio ANAB: la sua presenza indica che almeno il 95% degli ingredienti del prodotto è stato ottenuto con il metodo biologico e successivamente imballato e sigillato dal produttore o dal preparatore. Il prodotto reca tutte le informazioni del produttore, del preparatore o del venditore nonché il nome o il numero di codice dell’organismo di controllo.
4) Certificazione forestale, ovvero i certificati FSC e PEFC: vengono adottati per i prodotti legnosi e forestali e sono sistemi di certificazione non governativi. Gli enti preposti certificano che per la produzione del legname e la sua commercializzazione sono stati garantiti i diritti dei lavoratori e rispettati i canoni della sostenibilità ambientale.
5) Certificazione LEED: Tutti vorrebbero abitare in una casa bella, funzionale, sicura, spaziosa, confortevole, o lavorare in un ufficio altrettanto carino e comodo. Ma qual è la caratteristica più importante che un edificio dovrebbe avere? Oggi sempre più sta prendendo piede tra i consumatori e nel mercato l’idea che un edificio debba essere ovviamente sicuro ma anche salubre, efficiente e a risparmio energetico, ancora prima che bello e funzionale! LEED è l’acronimo per Leadership in Energy and Environmental Design ed è la nuova certificazione, finalmente disponibile anche in Italia e promossa dal Green Building Council Italia, che attesta il grado di sostenibilità di un edificio. Una certificazione che concerne tutto il ciclo di vita dell’edificio stesso, dalla progettazione alla costruzione.

Link:
http://www.caesargreen.it/
http://www.greentop.co/
http://www.floorbamboo.it/certificazioni.php
http://www.coem.it/pagina.php?id=8
http://ec.europa.eu/environment/life/
http://www.ariostea.it/azienda/certificazione-leed/
http://www.kerakoll.com/it/greenlab/greenlab

 


CeramicArte srl

T.(+39) 0461 230203 > F.(+39) 0461 264426 >  P.IVA 02013980229

Ceramicarte Val di Non S.r.l.

T.(+39) 0463 468281 > F.(+39) 0461 264426 >  P.IVA 02259740229